A MAGGIO I PRIMI MIELI

A MAGGIO I PRIMI MIELI

A maggio le api raccolgono il nettare dalla fioritura di acacia, ailanto e sulla. Tutto questo avviene nel nostro campo a Montegiardino dove abbiamo le piante di acacia, sulla e ailanto. Dopo che le api hanno riempito i telaini di miele, noi apicoltori andiamo a prenderli sostituendoli con altri telaini vuoti che le api ricominceranno a riempire. In seguito portiamo i telaini carichi di miele in laboratorio per disopercolarli ed estrarne il miele. La disopercolatura è il taglio dello strato più sottile di cera che impedisce al miele di uscire dalle cellette esagonali. Una volta tagliato lo strato di cera mettiamo i telaini dentro la centrifuga che li fa ruotare ad alta velocità. Grazie alla velocità rotatoria il miele fuoriesce dalle cellette e finisce sulle pareti della centrifuga, poi cola verso il fondo dove c’è un apposito rubinetto. Dal rubinetto il miele finisce in un contenitore utile per trasportare il miele dalla centrifuga alle botti di acciaio inox. Lasciamo poi che il miele decanti per diversi giorni nelle botti, finché quasi tutta l’aria non sia uscita.

Il miele viene liberato dalle bolle d’aria, dopodiché è pronto per essere messo nei barattoli e portato nelle vostre case.

Potrete apprezzare il nostro miele appena estratto dal mese di maggio nel nostro laboratorio a Montegiardino in strada della Bandirola.

No Comments

Post a Comment