I BENEFICI CURATIVI DEL MIELE

I BENEFICI CURATIVI DEL MIELE

Solo nel 2015 sono stati pubblicati 735 studi scientifici sul miele in PubMed, il più grande motore di ricerca per le pubblicazioni scientifiche.

Il miele, rispetto allo zucchero, ha un indice glicemico inferiore e un potere dolcificante maggiore. Possiede proprietà terapeutiche, per il fatto che contiene una discreta quantità di polifenoli, dalle caratteristiche anti-infiammatorie e anti-ossidanti, preventive per il cancro. Più il miele è scuro, più contiene polifenoli.

Ci sono studi clinici recenti che stanno dimostrando che il miele ha la capacità di riparare i tessuti della pelle ed evitare le sovra-infezioni batteriche con effetti benefici anche in pazienti affetti da ulcera gastrica e gastrite.

Un cucchiaino di miele ha la stessa capacità di sedare la tosse degli sciroppi sedativi più utilizzati, perché è proprio il potere dolcificante del miele ad agire sugli stessi recettori sul centro della tosse.

Il miele è una miscela complessa costituita per l’80-85% da zuccheri semplici, in particolare glucosio e fruttosio, contiene inoltre acqua (15-20%), acidi organici, sostanze azotate (amminoacidi e proteine), vitamine, sostanze minerali (potassio, sodio, magnesio).

Il miele è particolarmente utile quando si debba rifornire l’organismo di risorse energetiche, è infatti un apporto diretto di energia. Permette quindi di migliorare rapidamente il rendimento fisico e mentale.

No Comments

Post a Comment